“FEROX”- CHIMICA ESPLOSIVA PER IL TERRORISMO ANTIPOLITICO

nechayevshchinaed-ferox

“FEROX”- CHIMICA ESPLOSIVA PER IL TERRORISMO ANTIPOLITICO

 

Frammento dopo Frammento la NECHA-YEVSHCHINAED, promulga il suo “non tracciato” Annientativo e Nichilisticamen-te Distruttivo.
Con “Ferox” – esce una nuova scheggia di Terrorismo Antipolitico, che va a speri-mentare la “chimica esplosiva”, in faccia ai ben pensati e ai vari umanisti in congre-ghe che puzzano di sacro ( e di nascosto “profano).
Utilizzo veramente poche righe (il mate-riale copioso ha abbisogno di più giorni per essere approfondito), per descrivere questa Fiera e Indiscriminata uscita -sotto forma di opuscolo- della Casa Editrice “Nechayevschina”.
E soprattutto sputo in faccia, a chi, nel corso di un tempo che morto era già quan-do era vissuto, ha definito questa Casa E-ditrice in tutti i modi…fascisti, reazionari, esaltati della violenza fine a se stessa, apolitici (nel sen-so più generalistico del termine), protetti in alto e in basso (chissà da chi e cosa?) e altre cazzate buone per i vermi che sco-razzano davanti alla “tomba dell’umanit{”.
Ecco..io posso definire questi quattro ac-cattoni, come dei poveri risentiti, che non sapendo come esplicare la loro “idea-le”, provano in tutti i modi di ostracizzare, chi ha dimostrato di oltrepassare- Distrug-gendo, distruggendo,e distruggendo anco-ra,la barriera del limite etico, e delle rego-le sociali umane.
Io me né Fotto di voi, e del resto dell’umanit{, in primis vedo a me stesso e al Mio Godimento Individuale!
E anche se questo materiale fosse già “conosciuto” (ma chi lo dice? E come, in che

modo? Da che parte? Come si può cono-scere questo? Forse con le statistiche?), io me ne fotto lo stesso..mi piace Godere nel produrre materiale che a che fare con i te-mi della Mia Egoica Casa Editrice! Aahaha
Con “Ferox” dunque emerge un nuovo Frammento Nichilista che porta avanti il Terrorismo Indiscriminato e Antipolitico, e pone le basi per l’Individuo che voglia formare il proprio Progetto Illegalista, da Solo o insieme ai propri Affini, buttando nel cesso, i vecchi ideali, marci come que-sta putrida umanità.
Oltre ai Gruppi già esistenti,Nichilisti Ter-roristi o Eco-Estremisti.
Materiale per sperimentare c’è né in ab-bondanza, con una scossa alla schiena, e un brivido di morte nel pensiero, o nel pensare di assaporare un Progetto di At-tacco che sia, verso la materia o verso un umano Vi è mai capitato di riflettere su un vostro personale Progetto di Attacco? Quando il non sentiero, oscuro e occulto, illegale e armato,vi si pone come gli Unici nel poter decidere la vita e la morte?
Ecco, “Ferox” avanza di soppiatto, nelle vo-stre menti e nelle vostre mani sperimen-tando, e colpisce, ferisce o ammazza!
Morte ai sentimenti umanisti e chi ne fa le veci!
Affinità Complice -Terrorista e Nichilista – all’Attentato Esplosivo perpetrato dal Clan Terrorista Nichilista “Cenaze” contro la società civile!
Affinità Complice e Terroristica alla pen-tola a pressione esplosiva e all’Attentato perpetrato contro la “massa-felice “ degli Individualisti Tendenti al Selvaggio- So-cietà Segreta Silvestre!
IO NECHAYEVSHCHINA!

 

 

TERRORISTICO PROPAGANDA

nechayevshchinaed-terroristico-propaganda

TERRORISTICO PROPAGANDA

Appropriandomi di materiale per Il Terrorismo Nichilista Indiscrimina-to,lo eviscero dalle parole dai buoni sentimenti.
Propaganda del Terrore e propagazio-ne degli stati di ansia e angoscia,paura e tremore.
Qual è il quesito più formulato in que-sto morente ultimo periodo?
L’Indiscriminazione dell’Attacco attra-verso il Proprio e Particolare Terrori-smo Egoico.
Attentato Indiscriminato che segna un solco tra l’Atto ideale- e conforme alle prefiche cristiane-e la Distruzione del valore e delle categorie etiche.
Il Qui e Ora senza limite -caduta dopo caduta- da un brivido di morte e di A-drenalina esplodente, provoca incubi e stati di ansietà.
Alterazione della normale percezione dei sentimenti comuni.Ancora una volta la Nichilistica e Ter-roristica NECHAYEVHSHCHINAED- At-tenta con questo panfleto, il margine strutturale dell’archetipo della societ{ dell’eguaglianza, andando a colpire sempre più a fondo, senza perseguire un finalistico desiderio futuro, anzi, to-gliendo la “ sedia sotto il culo”,a chi cerca un posto tra le file degli eroi che salveranno il mondo(vedi: i pugnalato-ri “neri”).
La Distruzione maniacale del margine edulcorato alla mercé del giudizio eti-co, giudizio che se ne va a fanculo di-rettamente nella tomba dove marci-scono i vermi dell’ideale.
Scoperchiando il “vaso di pandora” della società etico – giuridica, per col-pire affondo e sbudellare il corpo aset-tico dell’uomo dai buoni sentimenti.
Sprofondando nell’Abisso dei Nichili-smi- per perpetrare il delitto al sacro altare del bene e del male.
Per la Libera Morte!
Per il Terrorismo Egoico e Indiscrimi-nato!

 

 

 

 

”OCULTO”- IILLEGALISMO CRIPTATO EGOICO

oculto

”OCULTO”- IILLEGALISMO CRIPTATO EGOICO

 

Espropriando la Prima Presente parte, porto avanti il “Progetto Ilegalista”, che si estende ai codici criptati per Avanzare in una società di zombie ambulanti.
Vado subito al dunque- il tempo “non esistente” non permette di aspettare chicchessia -e Affermo che l’uso del criptato è unito- e mai diviso- nelle varie forme di illegalismo scelte per il godimento dell’Individuo Ni-chilista!
Criptato Illegalista che conduce a una seria riflessione- ma che sarà sprofondata in altro modo- sulla clande-stinità(o latitanza per dirlo in gergo anti giuridico e di riflesso giuridico) per Colpire il sacro altare del bene e del male.
Nel presente panfleto sono presentati vari metodi di crittazione o di anonimato per sfuggire alla rete socie-taria di eguaglianza(cani da guardia e onesti cittadi-ni), ma come si può sfuggire alla normalità di presen-tare un documento di identità nominalmente vero?
La clandestinità unita all’uso del crittato per continu-are il proprio Progetto Ilegalista, è una vita che ricer-ca il margine, per spezzarlo,e Annientare il diritto all’esistenza.
Al Presente questo nuova uscita editoriale della Terro-ristica e Nichilistica -NECHAYEVSHCHINAED- va allo scontro contro il “reale”, il volto del bene contro quello del male(e di una Cattiva Passione), all’uso dell’esplosivo, della pistola,e della Parola Affilata co-me un rasoio che taglia le carni malate dell’eguaglianza.Il Nichilismo Terrorista di cui sono fautore si fonde con l’Indiscriminazione, la ricerca dell’Obiettivo E-goico e specifico, contro il soliloquio di innocenti blog, che muoiono di noia,mentre aspettano il prossimo At-tentato, che li porti a pensare cosa “pubblicare”, senza cadere in una scusa retorica,tanto vuota di Dibattito!
A loro dico: Prendere o lasciare!
Per il Terrorismo Nichilista e Indiscriminato!
Per l’uso del Criptato in una vita illegale!
Affinità Egoista nelle strade polverose delle metropo-li,a Frenitida!

 

 

 

NECHAYEVSHCHINA:“INDISCRIMINATO”

nechayevshchinaed-indiscriminato

NECHAYEVSHCHINA:“INDISCRIMINATO”

SULL’ATTENTATO DEl TERRORISTICO GRUPÚSCULO INDISCRIMINADO

Esplode la dinamite, e il tramonto, con essa, del bene e del male.
Profondo sibilo di morte, creazione della vita, spezza-ta, furia Iconoclastica, che annienta il sole di Platone, punto nodale, metafora dell’idea del bene.
Lo spirito della dottrina della redenzione, anima del corpo mortale, Annichilito dal deflagrare dell’Immorale Attentato Terroristico!
Il destino dell’umanità, evento e perdurante attimo, disgregazione della profezia, antitesi, liquefatta-nientificata.
La dinamite muta il termine del “possibile”, allusione, centro di gravità della società egualitaria.
Oscillazione Esplosiva, penetrazione Distruttiva del parametro dualistico.
Margine alla vita, destino emarginato, Criminale Ter-rorista, rovina e sconfitta del pavido uomo.
Il Terroristico Grupùsculo Indiscriminado, Attenta e “fallisce” nel suo intento: colpire la massa, i “borregos”,e Vince,annienta strategicamen-te ,annuncia il tramonto del fondamento della “realtà”, Attaccando,loro Estremisti Delittivo Terrori-sti, la fatale immobilità, essere supremo, predicatori del sentimento di uguaglianza.
L’uroboro della società peritura, si mangia la coda, fluente nel ricercare il riflusso della coscienza, che tor-na a intessere la ragnatela dell’etica-giuridica.
Il Terrorista Indiscriminato( e in questo caso il Terro-ristico Grupùsculo Indiscriminado) non presta ascol-to, al lamento,al predicare dell’uomo mortale, che ri-cerca il retro mondo, si inchina alla legge, alla catena del rispetto del “ser querido”.
Il Terrorista Indiscriminato infrange, al baratro in un vuoto abissale, i divieti e i doveri degli scopi della ra-gnatela etica giuridica, esplode il suo ordigno, che de-flagra, contro la millimetrica precisione dell’azione i-dealistica,che cade inesorabilmente, inevitabile fine, al momento di un attimo, che non segue uno scopo, es-sendo l’imprevedibile, l’inconoscibile, dell’esistenza dell’uomo e della realtà.
La Potenza di Volontà, la ricerca della Libera Morte, affonda dentro il corpo malato di un nichilismo passi-vamente risentito.

Read more “NECHAYEVSHCHINA:“INDISCRIMINATO””

NECHAYEVSHCHINA:“ATTEMPTARE”

attent

NECHAYEVSHCHINA:“ATTEMPTARE”

Attentando all’eterno desiderio di vivere, posposi-zione antecedente alla morte, aggressione radicale in una ricerca sperimentazione Nichilistica.
Ricerca e aspirazione in una brama che Vuole as-sassinare il remoto e inespressivo inspirare di or-dine- in un “ordine” etico ed espressivamente fon-dato nel giuridico evento senza vita.
Attentato Terroristico nella manifestazione nel profondo e isolazionista Punto focale del Nichili-sta.
Colpire e smembrare, appropriarsi della coscienza debole e sedotta dell’uomo mortale.
Volere – in un Iconoclastico Agire- sprofondare dentro un corpo estraneo, per copulare con il suo battito del cuore, il respiro di una carcassa, già mortale, frammentando e dividendo l’aspirazione della vitalità, del remoto inoculare di – del “reale”.
Inalare ed estrarre l’anima redentrice, per divora-re il sentimento debole di un emozione e della sensibilità peritura.
Oscuro ed esoterico, ricerca-occultandosi,nelle te-nebre, percorrendo con la visuale dell’Egoico Vole-re di Morte, per colpire l’istante, dividendo il dua-listico apporsi di unione artefatta , in un scorpo-rarsi nientificante, che sconvolge e sgomenta, ren-de la felicità combustione per un Attentato.
Estinguere l’origine del valore veritiero, spingen-do l’Egocentricità all’inverso entro un obiettivo sensibile.
Cospirare per annientare e assorbire, l’uomo mor-tale e il suo frenetico abbandonarsi all’ordine del-le cose, all’origine del fugace “essere in vita”, labi-le comporsi di concatenamento che segue e perse-gue il passo che succede al prodursi di emozionali-tà di moltitudini comunitaristiche.
Il Presente panfleto “ATTEMPTARE”, colpisce a fon-do, estrapola il cuore morente dell’uomo comune, dell’etica e della giuridicità socio egualitarista.
Attacco e Attentato- specificatamente Nichilistico Terrorista- e Anti giuridicamente Iconoclastico!
Stimolo disgregante che calca entro il corpo mala-to e decadent della società degli eguali.
Il panfleto “ATTEMPTARE”, apporta materiale Ter-roristico – per un Nichilistico Attacco- con la terza parte del “manuale del terrorista”.
Oh te individuo che ti avvicini a queste righe di brivido e panico, orrore e piacere, senti il tuo Io deglutire in un irrefrenabile senso di…?
Cosa senti e cosa vuoi?
Attentare per il Godimento Egocentrico!
Inferno Personale- inoculare di spasimi di Conqui-sta, per la Possessione e la sperimentazione, senza ostacolo alcuno, senza una barriera di compensa-zione, nè limite alcuno!

 

 

 

 

THE TERRORIST’S HANDBOOK VOL II

nechayevshchinaed-the-terrorists-handbook-2

THE TERRORIST’S HANDBOOK VOL II

Bramo in un Irriflessivo spargere il Terrorismo Nichilista per la Conqui-sta dell’Unicità in un Ego-Arca che sprofonda nell’Abisso e nel fondo dell’esistente!
Al fondo assente, che appare e svanisce inabissandosi, incubo dell’umano mortale, in un utopico desiderio di vita “reale”.
Realtà vera nella veridicità composta in un componibile sostrato di illu-sioni entro “dati di fatto”.
Il Nero sprigiona e fonde il rosso del sangue che scende e rapprende, appeso al filo della speranza -remora morale e mortale nella sintesi compromissoria del sorriso debole e la mano nella mano del buono, che perviene il “corretto” e il cuore impavido dell’eroe che salva l’umanità dal male del vivente esistenziale.
Vivente nella conduzione parallela del fondativo valore comune, che compone in un equilibrato nella trama del concreto e postulato ideale umanista eletto.
Il secondo volume del panfleto “THE TERRORIST’S HANDBOOK VOL II” è l’Incipit sanguinario e criminale dell’Attentato Nichilisticamente Ter-rorista!
La sperimentazione che ricerca il Terrore, calca il proprio Dominio Egoi-co entro il terreno in un etimo concatenante nel sintomo della vibra-zione edulcorata, il fallace esprimere di amicizia comportamentale e sentimentalista, il valore del diritto e il moderare il pensiero e il lin-guaggio nell’interposizione di un declino inesorabile verso l’eguaglianza delle opinioni.
Terrorismo Nichilista che colpisce a fondo,spezzando e Nientificando il persistere di esistenza continuativa, del sussistere in un logico pulsare della coscienza e un pavido lamento giuri dista.Il Terrorismo Nichilista è l’Attacco e l’Attentato alla giuridicità dell’evento reso stabile, dal susseguirsi dell’identico e conforme desi-derio di stabilità, nella forma di assimilazione e bilanciamento del co-mune riflessivo nel respiro della parola.
L’Attentato che esplode in un impulso elettrico è l’incontenibile esplo-sione che sradica la ragione comune del terreno etico giuridico!
Affinità Egotista alla Setta Nichilista Della Libera Morte!
IO NECHAYEVSHCHINA!

 

 

 

THE TERRORIST’S HANDBOOK VOL I

nechayevshchinaed-the-terrorists-handbook-1

THE TERRORIST’S HANDBOOK VOL I

Distruggo ed Eleggo, immergendomi e riaffiorando, dal mio Inferno Personale, per Affermare e frammentare la lucida coscienza sepolta da innumerevoli acronimi etici di vita con-sunta, che desiste in allocuzioni e un defunto memento mori.
L’Annientamento della vita “viva” che muore sepolta da sus-sulti e gemiti umanistici, in arrancare aggrappandosi al siste-ma metrico decimale della società, e le sue prefiche giuridi-che.
Uomo morto, morto vivente in questa società, sepolto dalla nebbia che artiglia la gola e il pensiero..
Il Terrorismo Nichilista si dispiega in e attraverso questo panfleto, non seguendo la ragione che “dice” e persegue la parallela conformazione sentimentalista del povero che si u-nisce con il debole.
L’Attacco Nichilistico non percepisce alcun limite “alcuno” in nessun luogo, e attraverso la Distruzione dell’Attentato Annientativo, Afferma il Potere della Volontà che spezzando e frammentando, si SuperPotenzia, elevando l’Individuo ver-so il Baratro dell’Estremo…
La dicotomia presente nella regola che denota la materia, co-me fondamento base e basico del Potere nel Distruggere, non ha alcun significato apodittico e prevalente, e in alcuni “casi” si situa sotto la croce della redenzione e della sofferenza cri-stiano indulgente come rimozione dell’Azione che ha Agito.
IO NECHAYEVSHCHINA Affermo che l’Annientamento Nichilistico Distrugge con la Nitroglicerina e la Dinamite, quando l’Iconoclastica Volontà di Potenza, abbatte e provo-ca:
disturbo nervoso,panico del pensiero, brivido di insicurezza,perdita di coscienza,e oblio della certezza nella vita!
Il panfleto “THE TERRORIST’S
HANDBOOK VOL I” è il Feroce Incipit di Terrorismo Ni-chilista, pungolo che colpisce il sorriso anemico dell’eroe e della vittima, del normo uomo, e dell’etica basicamente co-mune e organicamente inserita nel diritto giuridico all’esistenza.
IO NECHAYEVSHCHINA!
Ps: Ogni frase di retorica e di circostanza, inserita nel panfle-to dall’anonimo precedente autore(“avvisi di pericolo”), non hanno alcun peso, nel complesso dell’Appropriazione Egoi-camente Voluta da me stesso.

 

 

 

SETTA NICHILISTA DELLA LIBERA MORTE:“NOMEN OMEN”

nechayevshchinaed-nomen-omen

SETTA NICHILISTA DELLA LIBERA MORTE:“NOMEN OMEN”

 

NOMEN OMEN:
Il nome è un segno-nome segno, che fluisce e rifluisce, per morire e apparire “apparendo”, senza nessuna ap-partenenza al valore fondativo comune.
La NECHAYEVSHCHINAED. – Riceve e Afferma attraverso Il panlfeto Presente- materiale di Terrorismo Nichilista- Esplicitamente vergato dagli Affini di sangue-Setta Nichi-lista Della Libera Morte.
La Scelta peculiare di intitolare il panfleto “NOMEN O-MEN”, risiede in uno specifico percorso che assalta e ab-batte, Annienta e Nichilistizza, la Distruzione della vita “viva” nel segno della morte.
Il definirsi: esplicitare e promuovere il “nome” scelto, è Affermare l’Unicit{ del Progetto Illegalista Egoico, senza che si possa cadere nelle facili conclusioni della genera-lizzazione nel “campo” dell’Attacco e dell’Attentato.
Il Nome è l’Affermazione di Sangue entro il Progetto Se-greto e Illegalista.
Il Nichilismo Egotista della Setta Nichilista Della Libera Morte, non segue nessun movimento collettivo o indivi-duale che si collettivizza, Nega a priori il lato politico di ogni ideale o ideologia.
Per questo L’Attentato persegue l’Istintivit{ Nichilistica e l’Iconoclastico Ego-Arca per Affermarsi sul mondo “conosciuto”.
Il Terrorismo Nichilista della Setta Nichilista Della Libera Morte- Distrugge il canale di attraversamento della co-scienza- per Affondare nell’Abisso dei Nichilismi.
L’Attentato Terroristico della Setta Nichilista Della Libera Morte- è la Distruzione del substrato della coscienza se-dotta dall’immagine e la rappresentazione del dualismo etico perseguito dal “buono”e dagli eroi, in una riduzio-ne da vittime sacrificali, che devono redimere il mondo dal male dell’autorit{ o dello stato.
Il Segnale che “chiama” è Negato, in una rimozione e a-sportazione del nucleo del valore nominale, viene sradi-cato dall’esplosione di una parcel bomb o di un incendio Annichilente, che provoca Terrore e orrore, caduta del sorriso anemico, il calore cinicamente morale del porge-re l’altra guancia,penetrando nelle viscere dell’Inferno Personale!
Affinità Egotista alla Setta Nichilista Della Libera Morte!
IO NECHAYEVSHCHINA!

 

 

 

 

 

NECHAYEVSHCHINA:”SECTA”

nechayevshchinaed-secta

NECHAYEVSHCHINA:”SECTA”

INTRODUZIONE

All’Estremo del baratro degli Estremi, compulsando in un o-scuro antro, profondo, inabissale, ri-emergo immergendo-mi, alla ricer-ca dell’Azione, Attimo a fatalistico, Distruzione di un momento lucido e conforme, alle linee guida, insite e inserite dentro l’etica e il comune egoismo.
Con questa premessa, e le successive- e non succedenti- righe, in un ampliare la sperimentazione dell’Unione dei Ni-chilisti Egoti-sti e le Sette Nichiliste.
Il panfleto:“Progetto Illegalista”- ha portato alla “luce” il margi-ne edotto dell’etica di base, e del limite insito dentro all’uomo:
Affrontando il sostrato del comune intendere e dell’Azione intesa in maniera morale, la favole dell’eroe vivo e o morto “vivo” che sia, la redenzione delle Passioni, l’etica metodo-logica e conse-quenziale nella giurisprudenza, il normo-uomo,la realtà falsa-mente vera e falsa nella veridicità.
Il rovesciamento Nichilistico dell’uomo in una frattura nella suc-cessione dell’evento, che non è più un ritmo logico, ma ne è Di-strutto.
La contraddizione dei “termini”, si ribalta,e si spezza, non è anti-tesi, non tende, ri nasce e muore, indistinguibile e afor-me.
La sperimentazione e lo “studio” della scienza dell’uomo sull’uomo, ha posto una serie di basi non codificate per Agi-re, senza che l’Azione divenga una successione in una sca-la de termi-nologica di compensazione, cautelativa e mar-ginale, rispetto al Progetto Illegalista.
Illegalismo che Nega il margine della società e Arbitraria-mente si Espone in una tensione Nichilistica verso il Baratro degli E-stremi.
Distruggendo e creando nel distruggere, Affermo in “SECTA”, u-na continuazione delle basi non codificate per A-gire Unendosi E-goisticamente e Arbitrariamente-Ora e spe-cificatamente- in una Setta Nichilista.
IO NECHAYEVSHCHINA!

 

NECHAYEVSHCHINA: “PROGETTO ILLEGALISTA”

nechayevshchinaed-progetto-illegalista

NECHAYEVSHCHINA: “PROGETTO ILLEGALISTA”

PROLOGO IN UN ESPLICITO EGOICO!
Ora è il momento!
In questo prologo espliciterò il progetto Nichilista e Illegalista E-Egotista:
In questo vergare – nell’opuscolo, come ponte di Unione in un Unione dei Nichilisti Egotisti- delle basi a-lineari- non codificate- dei frammenti che posseduti – Possono essere Distrutti- Distrug-gendo!
Un progetto Egoico, perché questo, queste righe Esplosive, è il Punto E-gotista di chi ha vergato!
Non dividente: IO Unicisticamente!
Specificazione significa Rivendicazione:
Lo specificare detiene il perno Peculiare di chi si Afferma vergan-do!
Per chi è Affine Egoista, al Progetto Illegalista, e vorrà Possedere e appropriarsi di questi Frammenti, dovrà Attentare alla morale e alla comunità-ordine:
La società etica e ogni comunità-ordine sono il nemico!
Il nemico è “nemico”- senza differenze di valutazione!
Queste righe-Dinamite, sono un Frammento che penetra e infetta ogni “buono” proposito di pacificazione attraverso un blando re-golamento e-gualitarista e umanitario!
Per la Distruzione della società dei valori dell’eguale!
IO NECHAYEVSHCHINA!

Read more “NECHAYEVSHCHINA: “PROGETTO ILLEGALISTA””

NECHAYEVSHCHINA:”INFERNO PERSONALE”

nechayevshchinaed-inferno-personale

NECHAYEVSHCHINA:”INFERNO PERSONALE”

Vischioso e umido odore di cadavere,
umano e mortale in un desiderio redentore:
L’Abisso Nichilista e l’uomo morto.
Passi nel delineamento della vita, dove si percepisce la bava
Del nemico che “percorre” l’ambizione e la nostalgia, il rim-pianto per essere nato.
Dove è situato l’uomo morto in una società “decadent” e mori-tura?
L’Abisso Nichilista non è percepibile né può essere assimilato da un uomo morto,
che è -non diventa- il
“qualunque” dell’umano perituro.
IO NECHAYEVSHCHINA assaporo i versi al Sommo Elevarsi in un Ambizione Unica!
Cercare e annusare, dove Io possa essere,
è un miraggio e un bagliore, dentro L’Inferno Personale!
Entra oh uomo morto, all’interno del mio antro nascosto, go-drai dell’eletto masturbarsi
Per poi crepare in un sogno orgasmico,
e nel reale “veritiero” scoprire di redimersi per aver abbaiato
Il verso atono del desiderare.

Attraverso la NECHAYEVSHCHINAED,Viene rieditato l’opuscolo “Inferno Personale” per Affermarlo al cospetto della sporca umanità, per Annientare con l’Attentato Distruttivo e la Parola-Dinamite,l’uomo morto in una società di morti vi-venti!
IO NECHAYEVSHCHINA!